Valeria Rossi

Bio

"Anche ciò che è mozzato e scomparso ha il suo amore, i suoi ricordi. " (Il libro di Blanche e Marie) "Come sopravviviamo all'amore. come potremmo vivere senza l'amore. (..) Quella sensazione che una persona senza benefattori sia sempre vissuta sotto una campana di vetro, graffiando disperatamente le pareti con le unghie, senza riuscire a liberarsi. E poi all'improvviso arriva qualcuno. E questo qualcuno bisbiglia resterò sempre al tuo fianco." (Il libro di Blanche e Marie) "..se si è saliti così in alto. la caduta è dura" "Il breve attimo in cui tutto è possibile, quello è l’attimo dell’amore..e poi una vita a caccia di quell’attimo, come il tossicomane a caccia del ricordo della prima ebbrezza." (Il libro di Blanche e Marie) ".. ed il mio spirito che la vertigine perseguita invidia al nulla l'insensibilità" (C. Baudelaire) "I concetti fisici sono creazioni libere dell’intelletto umano(..)Nello sforzo che facciamo per intendere il mondo rassomigliamo molto all’individuo che cerca di capire il meccanismo di un orologio chiuso. Egli vede il quadrante e le sfere in moto, ode il tic-tac, ma non ha modo di aprire la cassa. Se è ingegnoso, egli potrà farsi una qualche immagine del meccanismo che considera responsabile di tutto quanto osserva, ma non sarà mai certo che tale immagine sia la sola suscettibile di spiegare le sue osservazioni. Egli non sarà mai in grado di confrontare la sua immagine con il meccanismo reale e non potrà neanche rappresentarsi la possibilità ed il significato di simile confronto. Tuttavia egli crede certamente che con il moltiplicarsi delle sue cognizioni la sua immagine della realtà diverrà ognor più semplice e sempre più adatta a spiegare domini sempre più estesi delle sue impressioni sensibili. Egli potrà anche credere all’esistenza di un limite ideale della conoscenza, a cui l’intelletto umano può avvicinarsi indefinitamente, e potrà chiamare verità obiettiva tale limite." (L’evoluzione della fisica - Albert Einstein e Leopold Infeld) l'esperienza più bella che possiamo avere è il senso del mistero. E' l'emozione fondamentale che accompagna la nascita dell'arte autentica e della vera scienza. Colui che non la conosce, colui non può più provare stupore e meraviglia è già come morto e i suoi occhi sono incapaci di vedere. (Einstein) Non c'è attività umana da cui si possa escludere ogni intervento intellettuale, non si può separare l'homo faber dall'homo sapiens. Ogni uomo infine, all'infuori della sua professione esplica una qualche attività intellettuale, è cioè un "filosofo", un artista, un uomo di gusto, partecipa di una concezione del mondo, ha una consapevole linea di condotta morale, quindi contribuisce a sostenere o a modificare una concezione del mondo, cioè a suscitare nuovi modi di pensare. (Antonio Gramsci) "Il fondamento della critica alla religione é: è l’uomo che fa la religione, e non è la religione che fa l’uomo. " La Musica non è, come le altre arti, un riflesso del fenomeno, bensì il riflesso immediato della stessa volontà. Rappresenta, dunque, rispetto a tutto ciò che nel mondo vi è di fisico, il metafisico, rispetto al fenomeno, la cosa in sè. (Arthur Schopenhauer)

Latest Insta posts

Current Online Auctions