Manuela Portelli

Bio

Il petto di Tom si strinse in una morsa."Già, sono qui" disse con dolcezza, accarezzando il volto di Bill e sfiorando la cicatrice con il pollice."Ma prima non c'eri..." la sua voce si spense."No, ho dovuto andarmene per un po'""Perchè?" Bill si sentiva tradito e aggrottò la fronte, gli occhi enormi. "Perchè te ne sei andato?""Sono stato uno stupido.""Non sei stupido, Tomi" disse dolcemente Bill.Tom emise una breve risata e abbassò lo sguardo. Nessuno oltre a sua madre l'aveva mai chiamato così. "Non puoi saperlo."Non mi piace quando non ci sei."Tom deglutì a fatica. "Davvero?"Bill si sfregò gli occhi e si irrigidì. "Tu m-mi tieni qui.""Ti tengo qui?""Quando n-non ci sei, me ne v-vado anch'io" rispose Bill. "Forse vado a cercarti, non so." (©Undrockroll Committed) ''Il miglior regalo di compleanno che abbia mai ricevuto è stato 10 minuti dopo la mia nascita'' Tom Kaulitz ''Tutto ciò che senti io lo sento.Tutto ciò che sento tu lo senti.Siamo una cosa sola e non posso farmi male senza ferirti.E quindi avrò enorme cura di me unicamente per non permettere che tu soffri.Le maggiori intenzioni le riserverò a te, perché niente turbi la tua serenitàQuando sarai triste anche io lo sarò con te e lenirò il tuo dolore quando soffrirai, lo porterò lontano da te per non permettere che ti faccia del male'' (Bill Kaulitz) ‎ Perché esistono persone che ti distraggono, altre che ti ameranno. E solo le poche che sapranno amarti, le terrai con te per sempre. Incontrerai Andreas, incontrerai Gustav, incontrerai David, incontrerai Bill. Che ti farà soffrire perché non ha ancora capito che le persone si ripagano amando. Tom. LOSERS Chiamateci illusi. Ma siamo quelli che vedono ancora nel tramonto un bacio indimenticabile (cit Ka) Il coraggio è l'arte di aver paura senza farlo capire agli altri. { Cit. Ka “Tom… qualcuno si è mai innamorato della Morte?” __ ©Nephilim A Time For Life "Forse è un po’ troppo comodo restare seduti e giudicare" Tutt’altra cosa è esporsi, mettersi in gioco, rischiare! Che brutta parola “rischiare”… vero? Il rischio non fa per tutti, bisogna avere coraggio, e il coraggio è l’arte di aver paura... senza farlo capire agli altri. {Cia.Ka} Essere Twincester non vuol dire cercare le prove che siete due gemelli incestuosi:vuol dire proteggere due gemelli incestuosi dall'ignoranza della gente" ProGustav-TDN ♥ Tom le rubò una patatina e abbassò il volume della tv -Sai, quando andavo al liceo, i primi anni, c’era un ragazzino abbastanza impacciato e goffo nella mia stessa classe; era un disastro… bravissimo a scuola, timido, particolare nel modo di vestire… lo prendevano tutti in giro- ne prese un’altra e la guardò negli occhi; Milla lo stava ascoltando -Mi ricordo di una volta, era arrivato in classe con i capelli metà neri metà rosso fuoco, un giubbottino di pelle e un kilt. Io credo che tutti i miei compagni abbiano riso fino alle lacrime. Lui però si era seduto al suo posto e se n’era fregato. A casa piangeva come un pazzo, soprattutto dopo che gli intelligentissimi e fichi ragazzi della nostra scuola lo picchiavano urlandogli che era solo una checca, un frocio e uno sfigato; ma ogni giorno, lui tornava a scuola con i suoi vestiti, il suo sorriso, la sua persona…- Tom abbassò lo sguardo sorridendo -Un’altra volta eravamo in classe e mentre cammina verso il suo banco il solito ragazzo intelligentissimo bellissimo e amatissimo gli fa uno sgambetto. Lui cade, gli cadono i libri, tutti ridono, lui si morde le labbra e scappa in bagno a piangere. E poi c’è stata quella volta che una ragazza, a cui aveva chiesto di uscire, gli ha risposto: “Ma sei pazzo? Io con un freak come te?!”. Ah, e quella volta che un nostro compagno gli ha urlato: “Ciao, scherzo della natura”?! Da morir dal ridere…- Tom digrignò i denti amareggiato -Scherzo della natura… e sai una cosa, Milla? Adesso quelle persone che ridevano di lui, che gli urlavano frocio del cazzo e che gli sputavano addosso, oh, sì, è successo anche quello… quelle persone, Milla, giusto qualche anno fa sono tornate strisciando… definendosi suoi amici… sue ex ragazze… capisci?- Milla sbattè le palpebre, triste. Guardò verso lo schermo della tv dove Bill si dimenava cantando e sorrideva ai migliaia di flash con la sua solita grazia e dolcezza. -Capisco- -E a quelle persone, quel ragazzo non ha sbattuto la porta in faccia. Non li ha derisi, non li ha presi a male parole, non li ha fatti picchiare dalla sua guardia del corpo. Li ha solo ignorati. Perché quelli che prima erano i fighi della scuola, adesso sono finiti chissà dove… e continuano a prendere in giro le persone attorno a loro solo per continuare ad essere i migliori… mentre lui ha dimostrato al mondo che ogni persona è speciale… ogni persona è la persona che è diventato. Basta credere in se stessi. Basta non farsi mettere i piedi in testa. Basta continuare a passarsi la matita sotto gli occhi, anche se è sbavata per la lacrime- Tourbus in die nach( solo parti originali)- Eli&Marty '' Now that’s it’s snowing in your brain, even ten will not placate you, this ain’t no cure for the pain. This avalanche will suffocate you. '' Julien- Placebo

Latest Insta posts

Current Online Auctions