Maria Musso

Bio

"iio mi ti mangerei io mi ti mangerei, io mi ti berrei io mi ti snifferei, mi ti inietterei, mi ti fumerei io mi ti spalmerei io mi ti frizionerei io mi ti assumerei in tutte le forme quelle possibili quelle impossibili quelle legali quelle vietate quelle conosciute quelle non ancora inventate tu sei il vento a 1000 km l’ora tu sei le 8.16 del 6 agosto ‘45 tu sei l’onda del Blast, sei il doppio impulso di luce che mi si fotte le retine tu forse non lo sai ma siamo finiti oltre l’Orizzonte degli Eventi possiamo calcolare la velocità di fuga assieme, se vuoi qualcosa tipo qualcosa un po’ più veloce della luce curviamo assieme lo spazio e il tempo facciamo impallidire Dio baciandoci tra tachioni urlanti tu sei una piccola Elvis ed io sono centomila giovani donne che si strappano i vestiti inferocite d’amore folle" (Guido Catalano, "Superluminal girl") "A sette anni Chipper intuiva già che quel senso di futilità sarebbe stato il chiodo fisso della sua vita. Un’attesa monotona e poi una promessa infranta, la sgomenta comprensione di quanto fosse ormai tardi". (J. Franzen, "Le Correzioni") "Io vorrei dimenticare le cose dolorose che mi sono successe, ma le rivedo nella mia mente come se fossero puntate di una sitcom scadente con sceneggiatori troppo pigri per inventare cose nuove" (Scrubs 6x11) "People worry about kids playing with guns, and teenagers watching violent videos; we are scared that some sort of culture of violence will take them over. Nobody worries about kids listening to thousands--literally­ thousands--of songs about broken hearts and rejection and pain and misery and loss. The unhappiest people I know, romantically speaking, are the ones who like pop music the most; and I don't know whether pop music has caused this unhappiness, but I do know that they've been listening to the sad songs longer than they've been living the unhappy lives." ("High Fidelity", Nick Hornby) Ma che ne sai ma cosa vuoi ma che vuol dire Ma che vuol dire che non si può stare fermi ad un estate A un colore a un pianeta ma che vuol dire adolescente Che vuol dire il tempo passa che vuol dire quarant’anni O centovent?i e poi perché non possiamo più giocare E neanche farci male? Perché tutto deve andare sempre com’è normale? (Dimartino, "Ormai siamo troppo giovani") "Dall'Africa non ti stacchi mai. Dopo che l'hai conosciuta, la vita diventa un pendolarismo tra mondi infinitamente lontani che pure stan lí, sotto di noi, a tiro di un viaggio che non comporta nemmeno salti di fuso orario. E sempre il riadattamento più difficile è quello con il Nord, cosí come il desiderio più testardo abita sempre a Sud. Un desiderio difficile da spiegare a chi vede arrivare in Europa africani in fuga sui barconi della disperazione. A Nord la ricchezza, ma anche le facce annoiate, un eterno coprifuoco sorvegliato da telecamere, l'invasione del superfluo, una frenesia che non lascia più spazio al pensiero e al sentimento. A Sud la miseria e lo sfruttamento, ma anche la solidarietà, il sorriso, il piacere dimenticato della pigrizia, le strade piene di vita e di gente. E poi lo spazio immenso, la luce, i colori". (Paolo Rumiz, "Il bene ostinato") "Il tuo tipo di pioggia preferito?" disse Thea. Ricordo che aveva la fronte aggrottata, mentre rifletteva su queste parole, poi annunciò: "Beh, a me piace la pioggia prima che cada". Rebecca sorrise della trovata, ma io (in modo molto pedante, suppongo) dissi: "Peró prima che cada non è proprio pioggia, tesoro". "E allora cos'è?" disse Thea. E io spiegai: "é solo umidità. Umidità nelle nuvole". Thea abbassò gli occhi e si concentrò, ancora una volta, a scegliere i ciottoli sulla spiaggia: ne raccolse due e prese a batterli uno contro l'altro. Non mi arresi: "Sai, Thea, non esiste una cosa come la pioggia prima che cada. Deve cadere, altrimenti non è pioggia". Era un pensiero stupido su cui insistere con una bambina, e mi pentii di aver cominciato. Ma Thea sembrava non avere alcuna difficoltà ad afferrarlo, semmai il contrario -perché dopo qualche minuto mi guardò e scosse la testa con aria di commiserazione, come se stesse mettendo a dura prova la sua pazienza dover discutere di questioni del genere con una ritardata. "Certo che non esiste una cosa così" disse. "È proprio per questo che è la mia preferita. Qualcosa può ben farti felice, no? Anche se non è reale". (Jonathan Coe, "La pioggia prima che cada") "Era ancora troppo giovane per sapere che la memoria del cuore elimina i brutti ricordi e magnifica quelli belli, e che grazie a tale artificio riusciamo a tollerare il passato". (Gabriel Garcia Marquez, "L'amore ai tempi del colera") "Il respiro del panorama era immenso. Ogni cosa dava un senso di grandezza, di libertà, di nobiltà suprema. Nel pieno del giorno l'aria, in alto, era viva come una fiamma; scintillava, ondeggiava e splendeva come acqua che scorre, specchiando e raddoppiando tutti gli oggetti, creando grandi miraggi. Lassù si respirava bene, si sorbiva coraggio di vita e leggerezza di cuore. Ci si svegliava, la mattina, sugli altipiani, e si pensava: "Eccomi qui, e questo è il mio posto" (Karen Blixen, "La mia Africa") "Tereza sa che il momento in cui nasce l'amore si presenta così: la donna non resiste alla voce che chiama all'aperto la sua anima spaventata; l'uomo non resiste alla donna la cui anima presta orecchio alla sua voce." (Milan Kundera, "L'insostenibile leggerezza dell'essere") "Lo so come ti senti. È come essere dietro un vetro, non puoi toccare niente di quello che vedi. Ho passato tre quarti della mia vita chiuso fuori, finchè ho capito che l'unico modo è romperlo. E se hai paura di farti male, prova ad immaginarti di essere già vecchio e quasi morto, pieno di rimpianti". (Andrea De Carlo, "Due di due") "Noi greci ci sposiamo girando in tondo per suggellare le regole essenziali del matrimonio: per essere felici bisogna trovare la varietà nella ripetizione, per andare avanti bisogna tornare indietro dove si è cominciato". "Middlesex", J. Eugenides) "Under the covers forever Everything well within reach A small price to pay for our freedom And for our celebrity Such ornaments and gorgeous things Like string lights at the beach Intensive care and conditioned air And our faces on TV And it's so sad but they're so glad that you're so bad for me The dark days ahead and the blood on the bed and the cover of the NME They gave us a cheque and took us by our necks and swore undying loyalty We'll make a new art for the people, A new art for the people A new art for the people you and me. " ("New art for the people", The Indelicates) "E io pensai a... quella vecchia barzelletta, sapete... Quella dove uno va dallo psichiatra e dice: «Dottore mio fratello è pazzo, crede di essere una gallina», e il dottore gli dice: «perché non lo interna?», e quello risponde: «e poi a me le uova chi me le fa?». Bhè, credo che corrisponda molto a quello che penso io dei rapporti uomo-donna. E cioè che sono assolutamente irrazionali, ehm... e pazzi. E assurdi, e... Ma credo che continuino perché la maggior parte di noi, ha bisogno di uova" (Woody Allen, "Io e Annie") "Come può una scrittrice espiare le proprie colpe se il suo potere assoluto di decidere dei destini altrui la rende simile a Dio? Non esiste nessuno, nessuna entità superiore a cui possa fare appello, per riconciliarsi, per ottenere il perdono. Non esiste altro al di fuori di lei. E' la sua fantasia a sancire i termini e i limiti della storia. Non ci sarà mai espiazione, né per Dio, nè per il romanziere" (I. McEwan, "Espiazione") "Ah non, j't'en prie. Nous ne sommes pas chez nous." "Je t'assure que..." "Non! Laisse-moi!" "Qu'est-ce que tu as aujourd'hui?" "J'ai que les hommes me dégoutent. Vous pensez qu'à ca." ("Nantes", Beirut, a sua volta presa da "La bête humaine") "É stato... Bello. Surreale, ma bello. -surreale ma bello?! Ma come mi è venuto?- (Hugh Grant in Notting Hill) "Evidentemente, dottore, lei non è mai stato una ragazzina di tredici anni". ("Le vergini suicide", J. Eugenides) "E poi cos'è successo? Aspettami, oppure dimenticami" ("La descizione di un attimo"- Tiromancino) "Passerà anche questa stazione senza far male; passerà questa pioggia sottile come passa il dolore..." ("Hotel Supramonte" -Fabrizio De Andrè) "Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li. Ta. Era Lo, semplicemente Lo la mattina, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita.” ("Lolita"- Vladimir Nabokov) "Time has gotten by on alibis and wine" ("Over and over again"- Clap your hands say yeah!) Tutto il tuo dolore, Louise, e il tuo odio per me nacquero dalla tua illusione che fosse capriccio dello spirito e disprezzo dei diritti della tua anima a spingermi verso Annabelle e lasciarti. In realtà tu arrivasti a odiarmi per amore, perché ero la gioia della tua anima, formato e temprato per risolverti la vita, ma non volli. Tu invece eri il mio strazio. Se tu fossi stata la mia felicità, non mi sarei forse aggrappato a te? Questo è l'amaro della vita: che si può essere felici solo in due; e che i nostri cuori sono attratti da stelle che non vogliono saperne di noi. ("Herbert Marshall"- Edgar Lee Masters, Antologia di Spoon River) "In ogni estate trovo che un po' di morte in fondo c'è" ("Reclame" -Baustelle) "There's one thing I want to say, so I'll be brave. You were what I wanted, I gave what I gave, I'm not sorry I met you, I'm not sorry it's over, I'm not sorry there's nothing to save, I'm not sorry there's nothing to save..." ("Your ex lover is dead"- Stars) "Col permesso di trasmettere e il divieto di parlare, e ogni giorno un altro giorno da contare" ("Canzone per l'estate"- Fabrizio de Andrè) "Now Cinderella don't you go to sleep, it's such a bitter form of refuge. Oh don't you know the kingdom's under siege and everybody needs you? Is there still magic in the midnight sun, or did you leave it back in '61? In the cadence of a young man's eyes, out where the dreams all hide" ("A dustland fairytale"- The Killers) Scrivo, lei ha scritto, che la memoria è fragile e il corso di una vita è molto breve e tutto avviene così in fretta, che non riusciamo a vedere il rapporto tra gli eventi, non possiamo misurare le conseguenze delle azioni, crediamo nella finzione del tempo, nel presente, nel passato, nel futuro, ma può anche darsi che tutto succeda simultaneamente, come dicevano le tre sorelle Mora, che erano capaci di vedere nello spazio gli spiriti di ogni epoca. (Isabel Allende, "La casa degli spiriti") "Fernanda, invece, lo aveva cercato unicamente lungo il suo itinerario quotidiano, senza sapere che la ricerca delle cose perdute è intorpidita dai gesti consuetudinari, ed è per questo che costa tanta fatica trovarle". (Gabriel Garcia Marquez, "Cent'anni di solitudine") "The sun burning over California The predictable beauty of a flame The thrill of your fingers in the evening The glory that I witness in your name I don't want to wake up tomorrow And I don't want to get old I will kiss you as the walls come tumbling down And the sheep sit bleating at the fold The sheep sit bleating at the fold" ("A single thrown grenade", The Indelicates) "I nostri quindici anni. Quando la vita è ancora una cosa seria da prendere molto sul serio, senza chiaroscuri né ironie a farci da guscio. Quando un quattro a scuola non è un quattro, ma una sentenza definitiva. E lo sfiorire del primo amore diventa l’archetipo irripetibile di ogni sofferenza futura, come ricorda Nick Hornby alla fidanzata trentenne che lo ha lasciato, nell’incipit memorabile di Alta fedeltà: «Se volevi davvero incasinarmi, dovevi arrivare prima»" (Massimo Gramellini, il Buongiorno del 13 aprile 2012) "Laetus in praesens anumus quod ultra est oderit curare et amara lento temperet risu: nihil est ab omni parte beatum" (Orazio)

Latest Insta posts

Current Online Auctions