Claudia Reale

Bio

“L’ Italia, senza la Sicilia, non lascia alcuna immagine nell’anima: qui è la chiave di tutto“ ( Johann Wolfgang von Goethe ) Tanti poeti hanno cantato la Grecia. Così, ognuno di noi ne porta l'immagine in sé; ognuno crede di conoscerla un poco, ognuno la vede in sogno così come la desidera. Per me la Sicilia ha fatto realtà questo sogno: mi ha rivelato la Grecia; e, quando penso a quella terra così artistica, mi sembra di scorgere grandi montagne dalle linee morbide, dalle linee classiche, e, sulle loro cime, i templi, quei templi severi, un po' pesanti forse, ma stupendamente maestosi, che si incontrano ovunque nell'isola. Tratto da Viaggio in Sicilia di Guy de Maupassant ʚϊɞ Apri le tue ali e vola fino alla fine dell'arcobaleno ʚϊɞ ( Anonimo) "L'arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l'avvenire" (Teatro Massimo di Palermo,anonimo) Guar…da…mi” sussurrò. Gli occhi verdi incontrarono i neri, ma dopo un attimo qualcosa nel profondo di questi ultimi svanì, lasciandoli fissi e vuoti. La mano che stringeva Harry crollò a terra e Piton non si mosse più. ( Harry Potter e i doni della morte ) «Ho fatto la spia per te, ho mentito per te, ho corso rischi mortali per te. Credevo che servisse a proteggere il figlio di Lily Potter. Adesso mi dici che l’hai allevato come una bestia da macello…» «Ma è commovente, Severus» osservò Silente, serio.«Ti sei affezionato al ragazzo, dopotutto?» «A lui?» Urlò Piton «Expecto Patronum!» Dalla punta della sua bacchetta affiorò la cerva d’argento: atterrò sul pavimento dell’ufficio, fece un balzo e si tuffò fuori dalla finestra. Silente la guardò volar via e quando il suo bagliore argenteo svanì si rivolse a Piton, con gli occhi pieni di lacrime. «Dopo tutto questo tempo?» «Sempre» rispose Piton. ( Harry Potter e i doni della morte ) Sono le scelte che facciamo... che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità. ( Harry Potter e la camera dei segreti ) Il signor Lunastorta porge i suoi ossequi al professor Piton e lo prega di tenere il suo naso mostruosamente lungo lontano dagli affari altrui. Il signor Ramoso è d'accordo con il signor Lunastorta e ci tiene ad aggiungere che il professor Piton è un brutto idiota. Il signor Felpato vorrebbe sottolineare il suo gran stupore per il fatto che un tale imbecille sia diventato professore. ... ( Harry Potter e il prigioniero di Azkaban) Non lasciatevi scoraggiare da coloro che, delusi dalla vita sono diventati sordi ai desideri più profondi e autentici del loro cuore. ( Giovanni Paolo II ) La gente spesso definisce impossibili cose che semplicemente non ha mai visto. ( Al di là dei sogni ) A volte quando si perde si vince. ( Al di là dei sogni ) Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa. Se hai un sogno tu lo devi proteggere. Quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non la sai fare. Se vuoi qualcosa, vai e inseguila. Punto. ( La ricerca della felicità ) Mi piace svegliarmi alla mattina e non sapere cosa mi capiterà o chi incontrerò, dove mi ritroverò. Secondo me la vita è un dono, e non ho intenzione di sprecarla, non sai mai quali carte ti capiteranno nella prossima mano, impari ad accettare la vita come viene.. così ogni singolo giorno ha il suo valore! ( Titanic ) Vergognandosi del suo aspetto mostruoso, la bestia si nascose nel castello con uno specchio magico come unica finestra sul mondo esterno. La rosa che gli aveva offerto la fata era davvero una rosa incantata e sarebbe rimasta fiorita fino a che il principe avesse compiuto ventun'anni... ( La Bella e la Bestia ) Il fiore che nasce nelle avversità è il più raro e il più bello di tutti! (Mulan) Nel silenzio anche un sorriso... può far rumore. ( Lucio Battisti ) Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille... ... mentre il contrario è del tutto impossibile. ( Woody Allen ) Pensai a Claudia, sentii subito le sue braccia che mi cingevano, vedevo la curva delle sue guance nella luce nella mia mente, il dolce languido frullio delle sue ciglia. Il mio corpo si irrigidì, i miei piedi scalciavano contro le assi. Io gridai il suo nome "Claudia" finché il mio collo non si contorse dal dolore e le unghie mi ebbero scavato il palmo della mano. ( Intervista col vampiro ) .-..-. `·.·´ ●/ /▌ /

Latest Insta posts

Current Online Auctions

Retail price $19.31
winning
Retail price $24.15
winning
Retail price $24.16
winning
Retail price $36.24
winning