Alicia Galvani

Bio

«La massima sventura è la solitudine, tant’è vero che il supremo conforto - la religione - consiste nel trovare una compagnia che non falla, Dio. La preghiera è lo sfogo come con un amico [...]. Tutto il problema della vita è dunque questo: come rompere la propria solitudine, come comunicare con altri. Così si spiega la persistenza del matrimonio, della paternità, delle amicizie. Perché poi qui stia la felicità, mah! Perché si debba star meglio comunicando con un altro che non stando soli, è strano. Forse è solo un'illusione: si sta benissimo soli la maggior parte del tempo. Piace di tanto in tanto avere un otre in cui versarsi e poi bervi se stessi: dato che dagli altri chiediamo ciò che abbiamo già in noi. Mistero perché non ci basti scrutare e bere in noi e ci occorra riavere noi dagli altri» C.Pavese, Il mestiere di vivere Sois la vida que se renueva, la naturaleza que triunfa, el pensamiento que ilumina, la voluntad que crea, el amor eterno...Y si los que vengan detrás no organizan una sociedad más justa y unos poderes más honrados, la culpa no será suya, sino vuestra. Vuestra, porque en la hora de hacer habréis sido cobardes o piadosos. (Alejandro Lerroux, 1906) Siete la vita che si rinnova, la natura che trionfa, il pensiero che illumina, la volontà che crea, l'amore eterno... E se quelli che verranno dopo non organizzeranno una società più giusta e dei poteri più onesti, la colpa non sarà loro, ma vostra. Vostra, perché nel momento di fare, sarete stati codardi o pietosi (A.L. 1906) Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti. La luna e i falò di Cesare Pavese

Latest Insta posts

Current Online Auctions