Rosa Cerciello

Bio

» LET IT BE. . . » Cosa credi? Che voglia stare solo? Ma sono fatto così, non riesco ad avvicinarmi veramente a nessuno. È un dato di fatto. È come se mi mancasse quella parte dell’anima che si incastra negli altri, come nel Lego. Che si unisce veramente a qualcun altro. Alla fine tutto cade a pezzi. Famiglia, amici. Non resta più niente; » So che in qualsiasi istante può arrivare una granata proprio nel posto dove sto io, e questo mi fa vivere... Vivere, capisci? Vivere, amare ogni minuto, ogni secondo ; .PC. » Ho passato gran parte della mia vita a non dire le cose che volevo dire,e me ne sono pentito. La nostra natura ci impone di mandare messaggi subliminali, comunicare con i gesti, perché abbiamo paura di esporci per come siamo. Anche a noi stessi. Quando tutto sarà finito sono sicuro che mi verrà concesso un minuto per ripensare a tutte le volte che volevo urlare cosa sentivo, ma sono stato zitto per paura di non essere capito, e rimpiangerò gli obbiettivi che ho abbandonato perché il timore di fallire mi ha impedito di perseguirli. Questa vita è una puttana. Va così, rhum e pera, perché ci sono dei momenti forti che ti lasciano l’amaro in bocca, e altri talmente belli da farti dimenticare quel retrogusto sgradevole che ha la vita ; .CB. » Io sono quel dannato tipo di persona che scrive a fatica sette parole e ne cancella cinque; .DP. » Qualsiasi cosa, del resto, è una perdita e spreco di tempo: tranne fottere di gusto o creare qualcosa di buono o guarire o correr dietro a una specie di fantasma-amore-felicità. Tanto tutti finiamo nel mondezzaio della sconfitta: chiamala morte, chiamala errore. Io non son bravo con le parole. Direi però, dato che tutti ci s'adatta alle circostanze, che certe cose accrescono la tua esperienza, anche se magari non si tratta di saggezza. È possibile peraltro che uno resti per tutta la vita nell' errore, vivendo in uno stato come d'intontimento o di paura. Ne avrete viste, di queste facce. Io ho visto la mia; .CB. » Se hai un problema e si può risolvere, perché preoccuparsi? Se hai un problema che non si può risolvere, a cosa serve preoccuparsi? ; » Il vero casino della vita, pensò, era dover fare i conti con i problemi altrui ; .CB. » "A me, invece, il caos piace. Ti porta sempre da qualche parte. . ."; » [...]Che diavolo, la morte comunque è la benzina nel serbatoio. Ne abbiamo bisogno. Ne ho bisogno. Ne avete bisogno. Se si resta troppo a lungo in un posto,lo si riduce a un immondezzaio ; .CB. » L'uomo è nato per vivere, non per prepararsi a vivere ; .BP. » Era come fare un lancio con il paracadute, se non si apre non ci si può mica incazzare con qualcuno; .CB. » L'amore è una forma di pregiudizio. Si ama quello di cui si ha bisogno, quello che ci fa comodo. Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi?Il fatto è che non le incontri ; .CB. » C'è qualcosa di terribilmente morboso nella compassione che oggi si prova per la sofferenza. Si dovrebbe provare simpatia per il colore, la bellezza, la gioia di vivere. Quanto meno si parla dei mali della vita, tanto meglio è ; » In realtà l'unica cosa che so di me è che non mi piace soffrire ; » Odio coloro che mi tolgono la solitudine, senza farmi compagnia ; » Solo le persone noiose si annoiano. Devono pungolarsi in continuazione per sentirsi vive ; .CB. » In generale accetto senza problemi le chiacchiere di tutti e senza problemi le lascio perdere ; .CB. » E' un rischio amare. E se poi non funzionasse? Ah, ma se lo facesse invece ; » Lo sai, mettersi ad amare qualcuno, è un’impresa. Bisogna avere un’energia, una generosità, un accecamento… C’è perfino un momento, al principio, in cui bisogna saltare un precipizio: se si riflette non lo si fa ; » Dovrò aggrapparmi a quest'idea. Amare il mio malessere perchè è fertile di nuovi sviluppi ; » Aveva sprecato la parte migliore delle sue energie, tentando di essere all'altezza dell'immagine di sé che si era creata nella mente ; .PC. »...anche se mi piacerebbe tanto un bel giorno riuscire a vivere facendo cose giuste invece di limitarmi a non fare quelle sbagliate. Capisci? ; » Gli sfortunati sono soltanto un metro di riferimento per i fortunati, tu sei sfortunato, così io so di non esserlo, sfortunatamente i fortunati riconoscono la fortuna solo quando la perdono. Prendi te stesso per esempio, ieri stavi meglio di oggi e pure ti ci voleva oggi per capirlo, ma oggi è arrivato e ora è tardi hai visto? ; » Morire non mi piace per niente. E' l'ultima cosa che farò; .RB

Latest Insta posts

Current Online Auctions