Ceci Lì

Bio

"Uno si costruisce grandi storie, questo è il fatto, e può andare avanti anni a crederci, non importa quanto pazze sono, e inverosimili, se le porta addosso, e basta. Si è anzi felici, di cose del genere. Felici. E potrebbe non finire mai. Poi, un giorno, succede che si rompe qualcosa, nel cuore, quel gran marchingegno fantastico, tac, senza nessuna ragione, si rompe d'improvviso e tu rimani lì, senza capire come mai tutta quella favolosa storia non ce l'hai più addosso, ma davanti, come fosse la follia di un altro, e quell'altro sei tu. Tac. Alle volte basta un niente. Anche solo una domanda che affiora. Basta quello". (Alessandro Baricco, Oceano Mare) "Non aspettare di finire l’università, di innamorarti, di trovare lavoro, di sposarti, di avere figli, di vederli sistemati, di perdere quei dieci chili, che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina, la primavera, l’estate, l’autunno o l’inverno. Non c’è momento migliore di questo per essere felice. La felicità è un percorso, non una destinazione. Lavora come se non avessi bisogno di denaro, AMA COME SE NON TI AVESSERO MAI FERITO, e balla, come se non ti vedesse nessuno. Ricordati che la pelle avvizzisce, i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni. Ma l’importante non cambia: la tua forza e la tua convinzione non hanno età. Il tuo spirito è il piumino che tira via qualsiasi ragnatela. Dietro ogni traguardo c’è una nuova partenza. Dietro ogni risultato c’è un’altra sfida. Finché sei vivo, sentiti vivo. Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere". (Madre Teresa di Calcutta) "Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà così difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene COSì COME SEI. Quindi vivi come credi, fai quello che ti dice il cuore. La vita è un'opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama. Vivi intensamente ogni momento della tua vita, prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi". (Sir Charles Spencer Chaplin) "L’altra metà da trovare non è una donna: sei sempre tu. E’ l’altra metà di te, la parte sconosciuta alla quale devi dare vita, per poterti finalmente incontrare. Per sempre. Questa è la vera unione in grado di liberarci da quel sentimento di solitudine che avvertiamo anche quando stiamo con qualcuno. Allora, poi non c’è niente di più bello che condividere con una persona la propria vita. Però bisogna prima averne una. Una vita viva. E’ la totalità che esalta. Quando guardi un quadro, può anche piacerti un particolare, ma è l’insieme che ti emoziona..." (Fabio Volo) "Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro s'allontana. Oh no! Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizo; se questo è errore e sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato " (William Shakespeare) "...Ho amato, ho riso e pianto Ho avuto le mie soddisfazioni, la mia dose di sconfitte. E allora, mentre le lacrime si fermano, Trovo tutto molto divertente..." (My way-Frank Sinatra) "...lui era un uomo a cui piaceva essere ammirato e quando quella sensazione veniva a mancare se ne andava; lui non ha mai vissuto una gran vita, ma per sentirsi bene, gli bastava avere una donna convinta che lui fosse il massimo. Si pavoneggiava, impartendole questa o quella lezione e sentendole dire quanto fosse intelligente? E scommetto che ogni volta che lei accennava al matrimonio, aveva un sacco di buoni motivi per dissuaderla; in fondo, lei non ha nessun legame ufficiale con lui, nessun obbligo, a voler essere brutali, neanche una connessione affettiva...si è divertita con lui, vero? Lo si capisce. E' triste quando lo spasso finisce. Ogni giorno, in qualche angolo del mondo, c'è una donna che impara questa lezione." (I privilegiati- Jonathan Dee) "Forse sono i nostri errori a determinare il nostro destino. Senza quelli che senso avrebbe la nostra vita? Probabilmente, se non cambiassimo mai strada, non potremmo innamorarci, avere un figlio, essere ciò che siamo. Del resto le stagioni cambiano, e così pure le città; la gente entra nella tua vita e poi ne esce, ma è confortante sapere che coloro che ami rimangono per sempre, impressi nel tuo cuore". (Carrie) "Non c'è nulla di certo a questo mondo...e questa è l'unica cosa certa che conosco". (A beautiful mind) "Lo sa come si fa a riconoscere se qualcuno ti ama? Ti ama veramente, dico? Non ci ho mai pensato. Io si. E ha trovato una risposta? Credo che sia una cosa che ha a che vedere con l’aspettare.Se è in grado di aspettarti, ti ama." ("Questa Storia"- Baricco) "Gli uomini vorrebbero essere sempre il primo uomo di una donna. Questa è la loro sciocca vanità. Le donne hanno un istinto più sottile per le cose: a loro piace essere l'ultimo amore di un uomo!" (Oscar Wilde) "...Lo so che ti sembra smielato, ma l'amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi. Io ti dico: "Buttati a capofitto! Trovati qualcuno che ami alla follia e che ti ami alla stessa maniera!" Come trovarlo? Bè, dimentica il cervello e ascolta il cuore. Io non sento il tuo cuore perché la verità, tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo. Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente, beh, equivale a non vivere. Ma devi tentare perché se non hai tentato non hai mai vissuto ..." (Meet Joe Black) "È vietato piangere senza imparare, alzarti al mattino senza saper cosa fare, aver paura dei ricordi. È vietato non sorridere ai problemi, non lottare per ciò che vuoi, abbandonare tutto per paura, non far diventare i tuoi sogni realtà. È vietato non dimostrare il tuo amore, far pagare a qualcuno i tuoi debiti e il tuo malumore. È vietato abbandonare i tuoi amici, non tentare di capire ciò che avete vissuto insieme, chiamarli soltanto quando hai bisogno. È vietato non fare le cose per te stesso, non creder in Dio e fare il tuo destino. Aver paura della vita e dei suoi compromessi, non vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo respiro. È vietato sentire la mancanza di qualcuno senza rallegrarsi, dimenticare i suoi occhi e la sua risata solo perché le vostre strade non si incrociano più. È vietato dimenticare il tuo passato e pagarlo con il tuo presente. È vietato non tentare di capire le persone, pensare che le loro vite valgano più della tua, non sapere che ognuno ha il suo cammino e la sua gioia. È vietato non creare la tua storia,smettere di ringraziare Dio per la tua vita, non avere dei momenti per la gente che ha bisogno di te, non capire che ciò che ti da la vita te la può anche togliere. È vietato non cercare la tua felicità, non vivere la tua vita con un atteggiamento positivo, non pensare che potremmo essere migliori, non sentire che senza di te questo mondo non sarebbe uguale." (Pablo Neruda) "Oramai è una certezza: se fossi nata gatta morta, la mia vita sarebbe stata diversa.La gatta morta è una categoria poco conosciuta, nascosta, silenziosa ma micidiale.Ha pochi pensieri, chiari, semplici. Nessuna dietrologia, nessuna complicazione. Ha una vita serena. Nel frattempo tu stai vivendo dibattuta tra profondi pensieri e insondabili angosce. Devi trovare la tua strada nel mondo, cosa non facile. A volte incontri un uomo che ti piace e allora ce la metti tutta per cercare di conquistarlo. Ti mostri una donna completa, che sa ascoltare. Lo lasci libero di fare le sue scelte, spesso dolorose per te, cerchi di capirlo, di assecondare il suo ego. Sei spigliata a letto e non hai mai l’emicrania, sei una buona confidente, una complice, un’amica. E stai sbagliando, su tutta la linea. Infatti all’improvviso lui si innamora, ma mai di te. Però ti ringrazia: è merito tuo se ha trovato l’amore. E tu ti arrovelli, ti domandi dove hai sbagliato e come abbia fatto un’altra, in cosí poco tempo, a riuscire là dove invece tu hai fallito. Io le ho studiate a fondo e me ne sono fatta un’idea ben precisa. Le gatte morte sono geniali. Dietro la loro apparente passività si nasconde una forza, un’aggressività senza pari. Sono burattinaie che muovono i fili di marionette inconsapevoli. Non c’è niente da fare. Contro di loro non esistono armi. Ve lo dico con tutto il cuore, arrendetevi! Perché gatta morta si nasce, non si diventa." "Goditi potere e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare. Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite. Ma credimi tra vent'anni guarderai quelle tue vecchie foto. E in un modo che non puoi immaginare adesso. Quante possibilità avevi di fronte e che aspetto magnifico avevi! Non eri per niente grasso come ti sembrava. Non preoccuparti del futuro. Oppure preoccupati ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un'equazione algebrica. I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non ti erano mai passate per la mente, di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio. Fa' una cosa ogni giorno che sei spaventato: canta! Non essere crudele col cuore degli altri. Non tollerare la gente che è crudele col tuo. Lavati i denti. Non perdere tempo con l'invidia: a volte sei in testa, a volte resti indietro. La corsa è lunga e, alla fine, è solo con te stesso. Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti. Se ci riesci veramente, dimmi come si fa... Conserva tutte le vecchie lettere d'amore, butta i vecchi estratti-conto. Rilassati! Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua vita. Le persone più interessanti che conosco a ventidue anni non sapevano che fare della loro vita. I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno. Prendi molto calcio. Sii gentile con le tue ginocchia, quando saranno partite ti mancheranno. Forse ti sposerai o forse no. Forse avrai figli o forse no. Forse divorzierai a quarant'anni. Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio. Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti neanche: le tue scelte sono scommesse, come quelle di chiunque altro. Goditi il tuo corpo, usalo in tutti i modi che puoi, senza paura e senza temere quel che pensa la gente. E' il più grande strumento che potrai mai avere. Balla! Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno. Leggi le istruzioni, anche se poi non le seguirai. Non leggere le riviste di bellezza: ti faranno solo sentire orrendo. Cerca di conoscere i tuoi genitori, non puoi sapere quando se ne andranno per sempre. Tratta bene i tuoi fratelli, sono il miglior legame con il passato e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro. Renditi conto che gli amici vanno e vengono, ma alcuni, i più preziosi, rimarranno. Datti da fare per colmare le distanze geografiche e gli stili di vita, perché più diventi vecchio, più hai bisogno delle persone che conoscevi da giovane. Vivi a New York per un po', ma lasciala prima che ti indurisca. Vivi anche in California per un po', ma lasciala prima che ti rammollisca. Non fare pasticci con i capelli: se no, quando avrai quarant'anni, sembreranno di un ottantacinquenne. Sii cauto nell'accettare consigli, ma sii paziente con chi li dispensa. I consigli sono una forma di nostalgia. Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio, ripulirlo, passare la vernice sulle parti più brutte e riciclarlo per più di quel che valga. Ma accetta il consiglio... per questa volta." (Big Kahuna) "Life is what happens to you while you're busy making other plans". (John Lennon)

Latest Insta posts

Current Online Auctions